Psicologa e Psicoterapeuta a Treviso

Conosciamo meglio come lavora lo psicologo

 

Tutti possiamo avere delle difficoltà e dei problemi di vita, non tutti i percorsi per uscirne sono uguali. Talvolta lo psicologo viene confuso con lo psichiatra, alcune persone, per un retaggio culturale, pensano ancora che lo "psicologo cura i matti".

LO PSICOLOGO: è un professionista laureato in Psicologia che ha svolto un anno di tirocinio pratico, ha superato un esame di stato ed è iscritto all'Ordine degli Psicologi. 

La psicologia studia e si occupa del comportamento umano, dei pensieri, degli affetti e delle relazioni, lo psicologo perciò lavora in tanti ambiti di vita per esempio nelle scuole, nei consultori, nelle aziende e nelle comunità per risolvere i problemi, promuovere il benessere e relazioni positive.

Nel suo studio lo psicologo si occupa principalmente di aspetti personali, che riguardano le relazioni (familiari, lavorative, amicali...) ed emotivi che talvolta si esprimono attraverso il corpo (ad es. somatizzazioni). 

LO PSICOTERAPEUTA: è uno Psicologo o Medico che dopo la laurea e l'esame di stato ha frequentato un corso quadriennale di specializzazione in psicoterapia, accreditato dal Ministero dell'Università e della Ricerca.

Durante il corso di specializzazione, lo psicoterapeuta ha svolto per ciascun anno di corso un tirocinio. Il servizio che offre uno psicoterapeuta è un percorso approfondito e completo

LO PSICHIATRA: è un Medico con specializzazione in Psichiatria può richiedere esami clinici e prescrivere farmaci.

 

QUALI STRUMENTI UTILIZZA UNO PSICOLOGO? 

Principalmente l'ascolto attivo attraverso il colloquio, all'interno di una relazione di rispetto e fiducia.

Altri strumenti: sono i test, la ricerca scientifica, il web, la formazione, la collaborazione con altre figure professionali. 

 

QUALE METODO PREDILIGO PERSONALMENTE?

Durante i colloqui, propongo attività personalizzate in base alle difficoltà presentate ed all'età delle persone, tenendo conto delle attitudini personali di ciascuno: alcune persone prediligono esprimersi parlando, altre mediante immagini o scrivendo.

Quando utilizzo questionari coinvolgo in prima persona i pazienti nel dirmi quali aspetti di sè e delle relazioni approfondire.

 "I colori sono i miei umori e le parole che non riesco a dire" (dal libro: Se ti abbraccio non aver paura, di Fulvio Ervas).

 

COSA SUCCEDE AL PRIMO INCONTRO?

Semplicemente accolgo ed ascolto i motivi hanno portato la persone/le persone a chiedere il mio intervento, raccolgo alcune informazioni e spiego le modalità e i costi delle attività, per poi valutare liberamente assieme la strada da percorrere. 

 

CONSULENZA E SUPPORTO PSICOLOGICO ONLINE

Mi occupo anche di consulenza e supporto psicologico online, nel caso in cui la persona sia impossibilitata a raggiungere il mio studio con continuità.

Se si tratta di un primo contatto, generalmente l'incontro conoscitivo avviene di persona.